domande frequenti

Cosa significa scegliere ENERWEB COOP come fornitore di energia e gas?

Significa acquistare sul Mercato Libero da ENERWEB COOP. L’energia elettrica e il gas naturale sono comunque trasportati attraverso la rete di Distribuzione nazionale o locale proprietaria delle reti che trasportano l’energia e il gas fino alle mura domestiche: ENERWEB COOP per il servizio di trasporto. Oltre al prezzo dell’energia e/o del gas praticati in bolletta, sono presenti i costi di trasporto oltre a quelli dovuti al sistema energetico nazionale così come prevede l’ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Cambiare fornitore comporta interruzioni nella fornitura di energia elettrica o gas?

La fornitura di energia elettrica o gas proseguirà in continuità senza alcuna interruzione di erogazione alla data stabilita di inizio fornitura, ENERWEB COOP inizierà l’erogazione.

Che cos’è il POD?

è un codice composto da lettere e numeri che identifica in modo certo il punto fisico sul territorio nazionale in cui l’energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente finale.

Che cos’è il PDR?

È un codice composto da 14 numeri che identifica il punto fisico in cui il gas naturale viene consegnato dal fornitore e prelevato dal cliente finale. Proprio perché identifica un punto fisico sulla rete di distribuzione, il codice non cambia anche se si sceglie un fornitore differente.

In caso di interruzione di fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale, la responsabilità è di ENERWEB COOP?

No, gli impianti e le linee, come anche i contatori sono di proprietà del Distributore Nazionale o Locale. Il Distributore, a fronte di un contratto di trasporto che ENERWEB COOP ha stipulato per conto del Cliente, oltre al servizio di trasporto sulle linee, assicura anche livelli di qualità e continuità fissati dall’Autorità. Il Cliente del mercato libero, come quello del vincolato, per guasti o interruzioni di linea, deve rivolgersi, quindi, al Distributore a cui è allacciato il suo contatore. ENERWEB COOP offre, in ogni caso, tutta la consulenza necessaria In caso di guasti, consigliamo in prima istanza, di contattare direttamente il distributore competente. Il n° del pronto intervento del distributore è disponibile sulla fattura. Importante prima di contattare il distributore è necessario ricercare il numero relativo al proprio punto di prelievo – POD o PDR – per l’energia elettrica e/o il gas naturale che identificano in modo univoco il contatore (anch’essi indicato in fattura).

Perché alcune volte il consumo che viene fatturato è stimato?

In alcuni casi per la fatturazione si ricorre alla stima del consumo, sulla base dei dati storici.

l’ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, impone che vengano effettuate dal Distributore Competente almeno due letture all’anno.